Guida all’acquisto di un antivirus per tablet, prezzi e opinioni

L’antivirus per tablet è un must? Spesso ci chiediamo se sia necessario installarlo, credendo che tablet e smartphone non siano a rischio. Però poi si scopre che il malware può essere pericoloso anche per questi dispositivi. L’antivirus è la base della sicurezza per il sistema di qualsiasi dispositivo.

Smartphone e tablet stanno diventando sempre più popolari

Sebbene ci piaccia utilizzare il laptop, tablet e smartphone lo hanno ampiamente sostituito. Utilizziamo spesso i tablet per navigare in Internet, inclusi i social media, o inviare brevi e-mail. Per molto tempo, possiamo usarli non solo per navigare su siti Web selezionati, ascoltare mp3 o riprodurre video, fare acquisti, effettuare ordini, ma anche eseguire varie operazioni bancarie.

I tablet sono piccoli e maneggevoli e offrono sempre più possibilità. Tuttavia, gli attacchi dei cyber criminali si verificano anche su questi dispositivi.

Si scopre, quindi, che vale la pena installare un antivirus per tablet per proteggersi da virus e malware e proteggere i propri dati personali e di identità. Utilizzando un tablet o un telefono, paghiamo bollette, acquistiamo vari prodotti, prenotiamo servizi, inviamo messaggi, foto e altri file.

Spesso, tuttavia, dobbiamo divulgare i nostri dati riservati, compresi i cosiddetti dati sensibili. Siamo sicuri che siano adeguatamente protetti? Vale la pena prendersene cura in anticipo per assicurarsi che non cadano nelle mani sbagliate. Fino a poco tempo, credevamo che tablet e smartphone fossero al sicuro dai virus. Anche Google ha assicurato che devi solo scaricare applicazioni da fonti attendibili per non preoccuparti dei virus.

Tuttavia, alcuni attacchi di hacking hanno dimostrato che vale la pena considerare un antivirus per tablet e prevenire piuttosto che curare. Le app nel Google Store vengono controllate accuratamente, ma il malware ha la possibilità di passare loro attraverso. Meglio non rischiare e decidere di installare un antivirus nel tablet per proteggere i propri dati.

Cosa può fare l’antivirus per tablet?

La soluzione migliore è disporre di un buon programma antivirus per tablet che offra una protezione rapida e semplice. Quando se ne sceglie uno specifico, vale la pena rivedere i test di efficacia effettuati da vari istituti che se ne occupano. Ti consigliamo di scaricare l’antivirus per tablet dallo store ufficiale di Google Play.

Un buon antivirus non solo neutralizza il malware, blocca le applicazioni riservate, completa le attività che possono rallentare il dispositivo, ottimizza lo spazio, scansiona la rete Wi-Fi alla ricerca di password deboli e altre minacce, ma offre anche altre opzioni pratiche. Ad esempio crittografia dei dati, effettua il controllo genitoriale o di backup.

Grazie alla sicurezza antifurto, puoi rintracciare da remoto il tablet, persino scattare una foto del ladro e, in caso di emergenza, cancellare tutti i dati dal dispositivo.

Tuttavia, un buon programma non è tutto – il buon senso dovrebbe anche fornire una protezione aggiuntiva – quando si installa qualsiasi applicazione, è necessario prestare attenzione a quali autorizzazioni richiede da noi. L’antivirus sul telefono Android è davvero necessario? Un programma del genere ci manterrà davvero al sicuro online? O è solo uno spreco di preziose risorse per smartphone o tablet?

Dispositivi mobili, Internet mobile: questa è la nostra vita quotidiana. Nella sua area si può anche notare l’attività di ospiti non invitati, i virus. Quelli progettati per lavorare sui computer sono diversi dai virus creati per Android. Pertanto, l’installazione di un antivirus per tablet è la protezione principale contro l’attività degli hacker mobili, sebbene le opinioni siano divise.

Come stare più sicuri con un antivirus per tablet

Una cosa, in termini di contrastare l’impatto distruttivo dei virus su tutti i dispositivi connessi a Internet, rimane invariata. La razionalità nell’usarli, indipendentemente dal fatto che si tratti di un computer, un tablet o uno smartphone. Vale immediatamente la pena prestare attenzione alla natura dei virus creati per computer e dispositivi mobili.

Mentre nel primo caso l’obiettivo è solitamente l’hardware stesso e i virus possono danneggiarlo, nel caso dei dispositivi mobili, il più importante per gli hacker sono i dati dell’utente.

La prima o la seconda minaccia è maggiore? Anche qui le opinioni possono essere divise. Dovresti assolutamente fare tutto il possibile per non diventare un bersaglio facile per potenziali criminali informatici. Vale la pena installare un antivirus per tablet sui dispositivi supportati da Android? Sicuramente tanti penseranno di no.

Tutto dipende da come utilizziamo uno smartphone o un tablet. Se spesso decidiamo di scaricare applicazioni da fonti sconosciute (che, tra l’altro, difficilmente può essere considerato razionale anche in minima misura e non è mai consigliato), forse vale la pena installare un antivirus. Tuttavia, non pensiamo che un programma del genere catturi tutte le minacce. Il modo migliore per non dare una possibilità agli hacker è scaricare solo le applicazioni certificate dal Google Play Store.

È vero che in questo caso non abbiamo la garanzia al 100% di non virus, ma la verifica delle applicazioni fornite da Google Play è potenzialmente una delle più approfondite e affidabili. Anche coloro che affermano che non ci sono maggiori possibilità per un virus di paralizzare il funzionamento di Android saranno contrari al caricamento di software antivirus su dispositivi mobili.

L’antivirus caricherà inutilmente il dispositivo e quindi ne rallenterà le prestazioni. Questo è in qualche modo vero, ma ti ricordiamo ancora una volta che l’obiettivo della maggior parte delle applicazioni dannose progettate per Android non è il sistema o il dispositivo stesso, ma le informazioni sensibili sull’utente.

Si può evitare un antivirus per tablet?

Molte persone, anche a prezzo di un funzionamento leggermente più lento, decidono di installare un antivirus per tablet. Tuttavia, dobbiamo essere consapevoli che finora gli antivirus mobili non sono efficaci quanto quelli che hanno il compito di proteggere il computer. I test di efficacia eseguiti dai team di ricerca hanno dimostrato che la sensibilità degli antivirus mobili agli attacchi informatici è altamente insoddisfacente.

I fornitori di antivirus investiranno più risorse in futuro per sviluppare questi programmi?

Il tempo lo dirà. Se pensiamo che anche la più piccola protezione aggiuntiva abbia un senso, installeremo sicuramente un antivirus su Android. Altri useranno solo la propria cautela, non volendo ridurre le prestazioni dell’apparecchiatura.

Oltre a non scaricare applicazioni di origine sconosciuta, la seconda condizione fondamentale per un’efficace protezione antivirus nel caso di hardware Android, è osservare attentamente le applicazioni in termini di autorizzazioni che richiedono durante l’installazione. Se ce ne sono troppe (specialmente con un’applicazione semplice), terminiamo il processo di installazione di tale programma prima possibile.

In questo contesto, prestiamo attenzione anche ai diritti dell’amministratore. Se condividiamo troppi dati, il controllo remoto del dispositivo mobile potrebbe essere sostituito.

Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma l’informatica è quello che preferisco perché lo conosco sin dalla nascita dei PC negli anni ’80. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e nuove tecnologie e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Back to top
menu
antivirusmigliore.it