Guida all’acquisto di un antivirus per Apple, prezzi

Occorrono antivirus per Apple? Sono gratis o a pagamento? Sai cos’è un virus informatico? Tante domande alle quali daremo risposta in questa facile guida.

 

I virus sono tanti, anche su Apple

Un virus è un software e, come tutti i software, è stato progettato con una serie di codici che lo rendono volutamente pericoloso. Lo scopo di un virus è diffondersi nel maggior numero possibile di macchine per eseguire azioni dannose.

Un virus può essere propagato da una moltitudine di comunicazioni e media. La via principe è ovviamente Internet, almeno oggi. Quindi può arrivare dalla rete interna della tua macchina, comunemente chiamata rete Intranet, ma si può espandere anche tramite altri media come chiavette USB, memory card, hard disk esterni.

Un virus informatico è crittografato, vale a dire che è praticamente impossibile leggere il suo codice e quindi rilevare se si tratta di software dannoso.

Inoltre, è polimorfico, ovvero il suo codice cambia nel tempo, il che lo rende ancora più difficile da individuare. Esistono diversi tipi di virus, il principale è quello classico: un pezzo di codice che si integra in un altro programma.

Ciò infetta qualsiasi file sul computer ogni volta che si utilizza il primo software contaminato. Il virus cosiddetto Worm sfrutta le vulnerabilità della sicurezza di rete.

Entra subdolamente on-line e inizia ad infettare il maggior numero possibile di macchine con azioni dannose, come il recupero di file o di dati personali.

Spyware è un software progettato esclusivamente per spiare i dati sul tuo computer al fine di trasmetterli al suo progettista. L’altro pericolo è che è facilmente trasportabile su smartphone e tablet. Oltre a tutto ciò, chi lo ha creato può persino geo localizzarti con questo tipo di malware.

Un antivirus per Apple oggi è indispensabile

Il Keylogger è considerato un sub-spyware che memorizza tutto ciò che stai digitando con la tastiera. In questo modo può recuperare dati molto personali come la password della casella di posta, il numero della carta di credito o il codice di accesso del tuo account Paypal.

Sono considerati tra i malware più pericolosi e ci vuole un antivirus per Apple molto potente per scovarli. Parliamo adesso del Rootkit, che sta per Administrator Kit. Questo virus è installato nel cuore del sistema operativo per diventare amministratore e quindi assumere il controllo del tuo Mac.

Possiamo vederlo notando i parametri che cambiano da soli con numerosi bug inspiegabili.

Il Trojan deriva dal famoso cavallo di Troia, una leggenda mitologica che riguarda un cavallo, finto dono ad una città rivale che in realtà trasportava un carico dei guerrieri che in seguito la conquistarono.

Solo tramite questo trucco Troia è caduta in mano ai greci e da questa vicenda prende il nome uno dei virus più subdoli che siano mai stati inventati. Il Trojan può nascondersi in un altro programma che installi sul computer senza rendertene conto, fino a quando il virus non decide di uscire dal suo nascondiglio.

Questi sono soltanto alcuni dei virus che possono infettare il tuo Mac, dunque sei ancora convinto che non ci sia bisogno di un buon antivirus per Apple?

Questa favola è finita da un pezzo e, se è noto che i Macintosh sono più sicuri dei PC Windows, questo non significa che non abbiano bisogno di un antivirus efficace contro le infinite minacce informatiche che ci sono in rete.

Il primo super virus di Apple

Credevamo tutti nella storia che i Mac non avessero bisogno dell’antivirus. Da un lato il mito mantiene la sua alta qualità, giustamente riflessa nel prezzo molto più elevato rispetto alle macchine Windows.

Inoltre, il fatto che abbiano un sistema operativo diverso da tutti gli altri computer che è meno diffuso, li rende poco appetibili per gli hacker. All’inizio dell’avventura dei Mac è vero che ci sono stati pochissimi attacchi informatici contro i computer Apple.

Ma, nel tempo e con l’espansione dell’azienda di  Steve Jobs, le persone maligne hanno iniziato a pensare seriamente di prendere di mira il sistema operativo Macintosh, cosa che è stata confermata nel 2012 con il famoso virus chiamato Flash-back.

Senza un valido antivirus per Apple, Flash-back ha infettato 700.000 Mac in tutto il mondo.

Questa è solo la prima grave vicenda che è la prova tangibile che i computer Mac, date le loro elevate prestazioni, hanno davvero bisogno di un antivirus. Un antivirus è un programma per Apple che, come suggerisce il nome, è usato per combattere tutti i tipi di programmi dannosi o strutturalmente sospetti.

Per prima cosa lo deve trovare scansionando i file e i programmi installati sul computer o in altre fonti esterne come gli storage USB. Una volta trovato un file sospetto, l’antivirus per Apple lo mette in quarantena per impedire che infetti i programmi sul computer.

Infine può procedere alla rimozione di questo malware distruggendolo completamente, a seconda di quello che decide l’utente. Gratuito o a pagamento, quale antivirus scegliere per il tuo Apple?

Antivirus per Apple gratis o a pagamento

Per fare la scelta giusta per quanto riguarda il miglior antivirus da installare sul Mac, hai diverse opzioni. Puoi fare affidamento sulla tua esperienza se ne conosci già uno, oppure su consiglio di un amico abbastanza pratico della protezione IT.

Il secondo metodo, ancora più affidabile, è leggere recensioni in giro per la rete. Documentati il più possibile, sfogliando vari siti di esperti informatici che siano orientati sul mondo Apple e non generici.

Ricordati che la maggior parte dei computer nel mondo sono tutti Windows e, se non specifichi nel campo di ricerca antivirus per Apple, li troverai per Windows.

Se sfortunatamente prendi la decisione di non installare un antivirus sul tuo Mac, funzionerà comunque, sebbene sia a rischio. Ci sono alcuni accorgimenti da adottare, come il download di soli file assolutamente sicuri.

Puoi verificare l’affidabilità di ciascun sito prima di consultarlo, al fine di vedere il livello di sicurezza, utilizzando ad esempio portali come scamadviser.com. Ricorda comunque che è sempre rischioso navigare in rete senza uno scudo protettivo per il tuo computer.

Lo spyware può comparire in qualsiasi momento e consente di rubare facilmente i dati riservati senza che tu te ne accorga. Un’altra cosa che vale la pena controllare prima di aprirle sono le e-mail.

Per quanto sembri strano, un virus può assumere la forma di una bella e-mail che ti offre un servizio interessante. Ma, una volta aperta, è già troppo tardi. In breve, lasciare il tuo Apple senza antivirus non è la cosa migliore da fare.


Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma l’informatica è quello che preferisco perché lo conosco sin dalla nascita dei PC negli anni ’80. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e nuove tecnologie e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Back to top
menu
antivirusmigliore.it